ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: CAPTAIN AMERICA

Ci siamo ci siamo ci siamo!

Mancano ormai poche settimane all’arrivo di uno dei blockbusters più attesi di quest’anno: AVENENGERS – AGE OF ULTRON ultimo grande importantissimo tassello del Marvel Cinematic Univers. Tra film, telefilm, le serie Netflix [wo wo wo, mancano solo 3 giorni alla prima di queste serie: DAREDEVIL!!! L’attesa è oltremodo incontenibile] e anche fumetti tie-in, l’universo Marvel si espande ogni giorno di più e i film sugli “Eroi più potenti della Terra” sono un punto di svolta importante per tutti i franchise in corso e mi sembra giusto affrontarlo in modo adeguato e un ripassone direi che ci sta tutto!
Ripercorriamo quindi la storia di ogni singolo Avenger Vendicatore cercando di fare ordine sulla propria storyline [in continua evoluzione anche al di fuori dei film], le sue origini la sua evoluzione e ciò che lo ha portato all’imminente Era di Ultron!

Sembra una cosa seria, ma non lo è, mi spiace.

CAPTAIN AMERICA – IL PRIMO VENDICATORE

Captain America: The First Avenger

Non si può non cominciare con il primo supereroe del MCU, il primo individuo “speciale” ad indossare un costumino colorato e vistoso per salvare il mondo [da qui il termine “speciale”], il “primo Vendicatore“, più che altro perché nato prima del concetto stesso di “Vendicatori”, il leggendario Super Soldato, la sentinella della libertà: CAPTAIN AMERICA al secolo Steve Rogers [al secolo anche Johnny Storm].
Siamo nel 1943 e il buon Steve le prova tutte per arruolarsi nell’esercito e combattere i nazisti, l’esercito però non lo vuole perché secco come una scopa, gracile come un grissino e diciamolo anche abbastanza imbranato. Che poi sono le stesse motivazioni per cui le ragazze non gliela mollano, a nulla servono gli sforzi del suo decisamente più prestante e sessualmente attivo amico Bucky Barnes di fargli conoscere una ragazza, il verginello Steve continuerà a concentrare tutte le sue forze nel vano tentativo di arruolarsi.

cap expo

“Nocciolina”?

Perché al Mai Stato Baciato Steve non interessano certe cose, non gli sembrano “importanti” [parole sue] lui vuole solo servire il suo paese e combattere i nazisti perché “odia gli spacconi” [i nazisti…”spacconi” li chiama lui]. Decide così di accettare la proposta di un vecchietto appena conosciuto, tal Abraham Erskine [equivalente tedesco di Zaccaria Zuzzu…vatti a fidare!] di partecipare ad un progetto super segreto dell’esercito con lo scopo di creare un Super Soldato! Progetto che dire sperimentale è dire niente, fino a quel momento infatti l’esperimento più riuscito è il Teschio Rosso un pazzoide nazista sfigurato a vita con la super forza e il super genio da malvagio, fondatore di un’organizzazione nazista chiamata HYDRA che ha come unico scopo la conquista del mondo per mezzo del Tesseract, magico artefatto Asgardiano ormai in mano al Dottor Zola scienziato pazzo fedele a Hitler prima e al Teschio Rosso poi…viste queste belle premesse Steve accetta senza pensarci due volte!

cap skinny

“Eeeeeee….uno!”

Dopo estenuanti test fisici [estenuanti per lui mica per gli altri] finalmente a Steve viene iniettato steroidi da palestrato pompato il siero del Super Soldato [un misterioso siero che qualche decennio più tardi farà tanto penare un certo Bruce Banner] che lo fa diventare, più alto, più forte, più veloce e più ingrifato che mai! Sfortunatamente una spia Hydra infiltrata uccide Doc Erskine e distrugge l’ultima fiala di steroidi rimasta. Non potendo più replicare la formula magica del Super Soldato l’esercito USA fa l’unica cosa sensata possibile: prende Steve Rogers AKA “il super soldato più forte del mondo” lo infila dentro una tutina blu aderente e lo manda in turnée per l’America a cantare, ballare e pubblicizzare non so bene cosa.

cap with plan 2

Like a virgin…touched for the thirty first tiiime!

All’inizio la vita da pop star piace al nostro Steve, dopo un po però si rende conto che non può cantare e sculettare su un palcoscenico per tutta la vita, non è mica Madonna, decide allora di sfruttare i suoi nuovi poteri e di andare a sventare qualche piano cattivo del Teschio Rosso con un nuovo costume, uno scudo indistruttibile fatto di vibranio [lega metallica proveniente dal Wakanda] e con un sopranome nuovo di zecca: Captain America [la modestia è un effetto collaterale del siero]! Cap diventerà ben presto una leggenda della Seconda Guerra Mondiale grazie alle sue grandi imprese e alle sue avventure in compagnia del suo migliore amico Bucky [che “””morirà””” di li a poco precipitando in un precipizio precipitoso], degli Howling Commandos un gruppo di soldati fracassoni e alcolizzati mai visti prima in vita sua ognuno con un accento diverso fuorché americano e incontrati per la prima volta all’interno di una base Hydra e quindi possibilissime spie e/o traditori [non sarà così, ma cazzo Cap non dovresti fidarti così facilmente], Peggy Carter una squinzia inglese con un ruolo non ben identificato all’interno dell’esercito USA che aspetterà per tutto il film una bella ripassata da parte di Steve [cosa che NON accadrà] e di Howard Stark uno scienziato che era genio, miliardario playboy e filantropo prima che la cosa diventasse di moda.

In tutto questo il Teschio Rosso e il Dottor Zola andranno avanti con i loro esperimenti con il Tesseract costruendo super armi per il loro esercito Hydra e delle superbombe per distruggere qualche città americana nelle giornate di noia, il buon capitano però riuscirà ad impedire tale catastrofe e a cambiare le sorti della guerra compiendo l’estremo gesto: sacrificando la sua vita per salvare quella miliardi di innocenti americani. Howard Stark però non ci sta e si reca subito al Polo Nord alla ricerca del corpo del suo amico ma tutto quello che riuscirà a trovare sarà il Tesseract che custodirà gelosamente per impedire che cada nelle mani sbagliate. Dopo la sua morte il Tesseract passerà sotto le sapienti mani dello SHIELD dove verrà rubato da Loki alla prima occasione [“intelligence”].

cap frozen

Capitan Ghiacciolo: Orignis

La leggenda di Captain America verrà narrata negli anni a venire dai nonni a figli e dai figli ai nipoti, gli Howling Commandos continueranno a lavorare per l’esercito in missioni segrete come pure Peggy Carter che andrà a lavorare per l’SSR dove però verrà trattata come una segretaria qualunque fino a quando Stark non verrà accusato di tradimento e tornerà negli USA a chiedere aiuto a lei e al suo maggiordomo Jarvis dando vita ad un serial TV [per maggiori dettagli cliccate QUI]. Si dice che molti anni più tardi Peggy potrebbe aver avuto a che fare anche con lo scienziato Hank Pym…non si sa, è solo un rumor per ora, lo scopriremo guardando ANT-MAN in uscita a Novembre di quest’anno.

Comunque.

Dopo la morte di Cap ognuno continuerà a vivere a malincuore la propria vita, la verità però è che Steve non è morto per davvero ma è semplicemente ibernato da qualche parte nel Polo Nord, il suo corpo verrà ritrovato qualche annetto più tardi [70 anni più tardi o giù di li] dallo SHIELD e da Nick Fury che per “rompere il ghiaccio” [HA-HA!] lo inviterà ad unirsi ad un gruppo di supereroi con superproblemi per salvare il mondo da un’invasione aliena [ma tanto Steve è uno che si fida e avrebbe fatto qualunque cosa gli avessero chiesto di fare tipo scrivere un libro, essere ospite da Barbara d’Urso o indossare di nuovo una tutina blu aderente].

THE AVENGERS

captain_america_the_avengers_2012_movie-wallpaper-960x600

Risvegliatosi in un tempo che non conosce [lo spaventoso “presente”] Steve fatica a trovare il suo posto nel mondo. I suoi compagni d’armi sono tutti morti, la sua ex Peggy è ormai una vecchia decrepita, il suo amico Howard Stark è stato assassinato [dal suo vecchio amico Bucky ma lui ancora non lo sa e neanche noi] lasciando tutto in eredità all’altrettanto geniale ma anche più irritante figlio Tony, un tipetto che non va molto a genio al nostro capitano. Cap passa le sue giornate passeggiando per le strade della sua irriconoscibile città, allenandosi in pala, prendendo un caffè al bar con Stan Lee o facendo figure di m**** perché non conosce la differenza tra la radio e il wi-fi [tutte scene inedite presenti nel BD del film eh, non mi sto a inventa’ niente].

La sua triste routine però verrà stravolta quando il direttore dello SHIELD Nick Fury lo recluterà per una missione speciale degna di un supereroe: salvare la cheerleader salvare il mondo. Pare infatti che un visitatore proveniente da un’altra dimensione sia riuscito a rubare il misterioso Tesseract e che abbia intenzione di usarlo per scopi poco amichevoli. Vista la minaccia proveniente dal suo stesso passato, Steve risponde alla chiamata alle armi di Fury e intraprende un’avventura degna della sua leggenda.
Prima però ci vuole un cambio d’abito!

MARVEL'S THE AVENGERS

“Devo proprio?”

Senza apparente motivo Capitan Ghiacciolo si ritrova ad indossare di nuovo una tutina blu per niente comoda, cucita appositamente per lui dal suo fan numero uno in assoluto: Phil Coulson, agente SHIELD di livello 7 e stalker a tempo perso.

cap america avengers kiss

“Besame mucho…”

In questa magica avventura [quella con gli Avengers, non quella con Coulson, cerchiamo di fare i seri] Cap farà la conoscenza di altri individui speciali come lui [“speciali” nel senso che condividono la sua passione per il cosplaying]: il figlio del suo defunto amico Howard Tony Stark/IRON MAN, il fratellastro del villainzone che ha rubato il Tesseract THOR, due agenti SHIELD di dubbia moralità VEDOVA NERA e OCCHIO DI FALCO e uno scienziato pollo che ha passato la vita a studiare gli appunti del dottor Erskine con l’intento di replicare il siero che ha pompato i muscoli di Steve [fallendo miseramente] Bruce Banner alias THE HULK. Con questa non-squadra ci saranno alti e bassi ma alla fine il buon capitano riuscirà a prendere la situazione in mano e ha gestire l’intero gruppo denominato GLIAVENGERS. Il nostro capirà anche cosa fare della sua nuova vita…cioè fare esattamente quello che faceva prima: prendere a calci i villanzioni nel nome della luna!

cap avengers 2

WA-TAAAA!

Finito il cross-over, apparentemente Steve se ne andrà per i fatti suoi, in realtà se ne resterà con lo SHIELD. Ed è li che lo ritroviamo all’inizio di…

CAPTAIN AMERICA – THE WINTER SOLDIER

cap winter soldier poster

Cazzutissimo! senza paracadute!

Dopo gli avvenimenti di New York, lo SHIELD assume Cap a tempo indeterminato con vitto, alloggio e spese pagate, convenzione odontoiatrica inclusa [a Lisa serve la dentiera]. Nonostante faccia la bella vita però, Steve si sente ancora inadeguato in questo nuovo millennio e quando non è in missione per lo SCUDO passa le sue  giornate in vecchi musei a lui dedicati, facendo visita alla sua vecchia [ma proprio VECCHIA] amante Peggy Carter ormai consumata dall’alzheimer [ma anche dai sensi di colpa per aver gettato in mare il “cuore dell’oceano”] oppure facendo jogging al parco e trollando duro un certo Sam Wilson più che altro perché è l’unico bianco a correre più veloce di un nero. E giustamente se ne vanta

cap chris evans lol

Stupido sexy Cap!”

Comunque, depressione post-congelamento a parte tutto sembra andare a gonfie vele per Cap, c’è pure una infermierina sua vicina di casa che sembra interessata al suo immacolato batacchio, si perché tra tutte queste marveliane avventure l’integro Steve non ha ancora inzuppato il biscotto, lo sa bene la sua amica/collega/confidente Natasha Romanoff che non fa altro che spingerlo verso qualche calda pollastrella e non si capisce perché non se lo fa lei stessa.

Cioè all’inizio non capivo, poi ho visto AVENGERS – AGE OF ULTRON e mi è parso tutti più chiaro. Qui sotto un’immagine esplicativa.

IMG_7193

A buon intenditore…

Belinate a parte, la vita di Steve viene stravolta ancora quando si scopre che l’HYDRA, l’organizzazione terroristica che si vanta di aver annientato durante la seconda Guerra Mondiale, in realtà è viva e vegeta ed è sopravvissuta infettando lo SHIELD fin dalle fondamenta. Ed è grazie alle risorse dello SHIELD che l’HYDRA è riuscita a plasmare il presente modificando gli eventi a loro piacimento fomentando guerre, rivoluzioni, guidando hit-parade, premi Oscar, vincitori del Grande Fratello e all’occasione eliminando personaggi scomodi come Leonardo diCaprio Howard Stark. Il tutto grazie all’aiuto di armi segrete come la squadra STRIKE capitanata da Brock Rumlow o grazie al Soldato d’Inverno, una macchina da guerra umana perfettamente addestrata con un braccio robotico superfighissimo. Sotto la maschera del Soldato d’Inverno però si nasconde nientepopodimeno che Bucky, il migliore amico di Steve che tutti credevano morto in missione durante la seconda Guerra Mondiale ma che in realtà è sopravvissuto e si ritrova ora sotto il controllo mentalmente di uno dei capoccia dell’HYDRA dello SHIELD, Alexander Pierce ex collega ed amico di Nick Fury [va là come sono tutti collegati!]

Tutto questo Steve lo viene a sapere dal suo vecchio nemico Arnim Zola ormai ridotto ad una intelligenza artificiale registrata su nastro (?) il cui unico scopo di vita sembra essere quello di illustrare per filo e per segno i piani malvagi dell’HYDRA [infatti Zola è rimasto spento per chissà quanti anni finché non sono arrivati Cap e la Vedova e allora via a spoilerare piani supersegreti…].

commodore 64

Il temibilissimo “Arnim Zola 2.0“. Elabora piani malvagi a 64k!

Ancora una volta il grande Captain America si ritroverà ad affrontare questa perfida organizzazione terroristica, ma non sarà solo, come di consueto chiederà aiuto alle due persone meno indicate possibili ovvero la VEDOVA NERA ex spia russa doppiogiochista e bugiarda di professione che è riuscita perfino ad ingannare il Dio dell’inganno e che un tempo era nemica degli Stati Uniti e dello SHIELD stesso e FALCON il suo compagno di jogging con cui avrà scambiato si e no 2 parole tra una corsa e l’altra e la cui prima richiesta è di penetrare in non so che bunker segreto dell’esercito per rubare il suo esoscheletro volante super faigo. MA CHIAMARE IRON MAN NO??!??!?!

By the way, l’improvvisato team riuscirà a sventare i piani di Pierce e dell’HYDRA pagando però qualche piccolo prezzo: 1) lo scioglimento della super agenzia per il mantenimento della pace nel mondo nota come SHIELD [eh va bè]; 2) purtroppo si scoprirà in seguito che anche se la battaglia è vinta, la guerra è più che mai in corso, infatti altre fazioni dell’HYDRA tramano nell’ombra pronti a rientrare in azione, primo fra tutti il barone Von Strucker che armato dello scettro di Loki è pronto a creare un esercito di super esseri. Anche dalle ceneri dello SHIELD nasceranno nuove fenici ma se ne riparlerà in seguito; 3) Rumlow ancora a piede libero, si un po abbrustolito e sfigurato ma sicuramente assetato di vendetta; 4) Bucky/Soldato d’Inverno anch’egli a piede libero. Non dovrebbe essere un problema visto che sembra che un po di memoria gli sia tornata ma io non mi fiderei a lasciarlo libero in strada; 5) Nick Fury “finto morto” in realtà in giro per l’Europa a fare non si sa cosa ma soprattutto 6) avranno anche impedito che il progetto Insight veda la luce, ma non sono riusciti ad impedire che il secondo piano malvagio dell’HYDRA si diffondesse nel mondo, ovvero i “Hail Hydra Memes” terribili immagini create per soggiogare le deboli menti che navigano l’internet. Qualche esempio:

hail-hydra-godfather

tumblr_n3of0hKjGa1rh5z7zo1_500

Dafuq!

453

Che bello era sto cartone!!!

b98

Facebook lavora per i cattivi, lo sapevamo tutti…

hail_hydra__man__by_theatlanteanavenger-d7e2jg9

L’Hail Hydra raggiunge la galassia!

038

LO DICEVO DI NON FIDARSI!!

3755449-48262660

Grazie Nick!

Visto che Cap non ha un account Facebook, Twitter, Instacoso ecc la cosa non lo tange, l’unica cosa che conta per lui ora è ritrovare il suo amico mentalmente confuso Bucky. Al suo fianco Sam/Falcon che le sta provando tutte per essere il suo “Robin”.

AVENGERS – AGE OF ULTRON

cap america

Come si collegherà la fine di THE WINTER SOLDIER con l’inizio di AGE OF ULTRON non ci è ancora dato saperlo. Sappiamo che Falcon non farà parte del team perché puzza e che per ora Steve farà una pausa dalla ricerca del suo amico Bucky per concentrarsi più sulla salvaguardia della pace nel mondo come leader degli Avengers. Probabilmente andrà a vivere nella Avengers Tower insieme agli altri superamici e forse andrà più d’accordo con Tony…fino a quando il miliardario non farà il passo più lungo della gamba creando un’intelligenza artificiale fuori dal suo controllo che mina la salvezza di tutta la Terra! Sarà interessante vedere come si comporterà Steve di fronte a questa nuova minaccia e come sarà il suo rapporto con il resto del gruppo. Di sicuro sarà interessante scoprire se finalmente riuscirà a battere chiodo! Con Natasha sempre più intima con il pisellone Golia Verde a Steve non resta che l’infermierina vista in TWS [in realtà agente SHIELD esperta nonché nipote della vecchia Peggy Carter…weird!]. Comunque le dita sono tutte incrociate per lui e per il suo nuovo fighissimo costume [finalmente un costume degno di essere indossato]!

Per il buon capitano è tutto, ma la strada verso Ultron prosegue con:

IRON MAN
THOR
HULK
AVENGERS – AGE OF ULTRON

Alla prossima!

cap poster

Annunci

4 thoughts on “ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: CAPTAIN AMERICA

  1. Pingback: ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: IRON MAN | L'OSSERVATORIO

  2. Pingback: ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: THOR | L'OSSERVATORIO

  3. Pingback: ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: HULK | L'OSSERVATORIO

  4. Pingback: AVENGERS: AGE OF ULTRON – RECENSIONE – AGGROVIGLIATI NEI FILI | L'OSSERVATORIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...