ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: HULK

Ci siamo, oggi esce nelle sale di tutto il mondo nelle sale italiane il nuovo AVENGERS – AGE OF ULTRON! Ce ne sarebbero di cose da dire, raccontare, insultare ecc, ma il tempo è tiranno e se il trio Cap/Thor/Iron Man sono i pilastri dei Vendicatozzi [e del MCU] c’è un altro personaggio che merita il nostro amore: HULK, il golia verde che spacca tutto con ammirevole ignoranza.

[PS. Visto che sono ancora in molti a chiederselo: No, l’HULK di Ang Lee uscito nel 2003 con Eric Bana come protagonista, non fa parte del Marvel Cinematic Universe. ça va sans dire!]

L’INCREDIBILE HULK

hulk poster

Nel ontano 1943 l’esercito USA diede il via al progetto “Super Soldato“, un progetto supersegretissimo che vedeva come obbiettivo la nascita di una nuova era di soldati potenziati. Fu una mezza fregatura, lo scienziato a capo del progetto fu assassinato senza lasciare traccia dei suoi esperimenti [tipo appunti, note o roba del genere…comodo no?]. L’unico risultato ottenuto fu di pompare abbestia un ragazzino di Brooklyn che, alimentato da valori patriottici, divenne una leggenda della Seconda Guerra Mondiale! Siccome però l’esercito non impara mai dai suoi errori, molti anni dopo il progetto viene riaperto mettendoci a capo lo scienziato Bruce Banner, amico del Generale capo Thaddeus “Thunderbolt” Ross e fidanzato con la figlia Betty, per cui per nulla raccomandato [no no…]. Banner arriva alla conclusione che il segreto del Super Soldato si cela nei raggi Gamma, così dopo studi e ricerche decide di procedere a piccoli passi visti i pericoli delle radiazioni gamma, far partire la sperimentazione su piccoli organismi, poi su animali e in fine su soggetti volontari studiati e scelti appositamente dall’esercito USA e tenuti sotto sorveglianza in caso di pericolo di iniettarsi schifezze nel sangue e spararsi raggi radioattivi in faccia senza il minimo ritegno [ma che cazz…]

Incredibilmente, ma proprio in modo del tutto inaspettato, roba che non si poteva minimamente prevedere, l’esperimento non va a buon fine [t’impari la prossima volta!]. Bruce infatti non diventa il nuovo Captain America ma si trasforma in un mostro verde rabbioso che distrugge tutto il laboratorio e si dà alla fuga lasciandosi dietro una scia di morti e feriti tra cui gli stessi Ross e Betty.

hulk barzil

Hulk goes to Brazil.

Dopo ben 5 anni di libero vagabondaggio [come Bill Bixby nella serie] il fuggitivo Banner trova rifugio in Brasile. Le sue giornate si alternano tra il lavoro in fabbrica e le sedute di meditazione dove impara a gestire la rabbia. Nel tempo libero continua a studiare una cura alle radiazioni Gamma facendosi aiutare da un anonimo scienziato/hacker noto a lui come Mr.Blue [il nickname di Bruce invece è Mr.Green…simpaty for the Hulk!].
La quiete però non dura a lungo.

Il generale Ross è intenzionato più che mai a catturare l’Intrattabile Hulk. Non per il suo bene, ma perché vuole studiarlo e sfruttare i suoi poteri per scopi bellici [ebbè]. Visto però che i suoi soldati sono un po rimba, Thunderbolt chiamerà un fuoriclasse degno di nota: Emil Blonsky un soldato russo che può tenere testa a l’Irascibile Hulk solo con il suo sguardo alla Tim Roth.

hulk blonsky

Attaccato dall’esercito, Banner perde il controllo trasformandosi nell’Iracondo Hulk, mandando in vacca i mesi di meditazione e facendo un gran bel casino tra le favelas [come se non se la passassero già abbastanza male]! Riesce a fuggire da Blonsky e dagli altri soldati ma brucia la sua copertura e capisce che nascondersi non basta. Deve trovare una cura a tutti i costi!

Decide così di tornare a casa, o meglio alla Culver University per recuperare dei file da mandare a Mr.Blue [a quanto pare è ancora più esperto di lui sui raggi gamma]. Qui incontrerà per la prima volta dopo l’incidente, Betty Ross, la sua ex amata che ora se la fa con il papà di Modern Family Leonard Samson, uno psichiatra che alla prima occasione proverà a psicoanalizzare il povero Bruce [oppure no? Non ricordo se lo hanno lasciato nel film o è una delle tante scena eliminata…].

hulk modern family

Che poi un po di psicoanalisi non gli farebbe male…

Nel frattempo Blonsky è allarmato per quanto visto in Brasile [un ometto mingherlino che si trasforma in una bestia verde spaccatutto…il povero Emil ci è rimasto un po scioccato]. Ross allora gli rivela tutta la storia dietro la fuga di Bruce Banner e gli spiega l’importanza della sua cattura. Blonsky, che soffre anche un po di crisi di mezza età, accetta allora la proposta di Ross di farsi iniettare il siero del super soldato così da tenere testa all’Iroso Hulk la prossima volta che lo inco–spetta, spetta COSA?! Ross aveva le fiale usate per creare Captain America e non le ha usate? Non poteva darle a Banner così da poterla studiare? Avrebbe potuto, che so, ricreare la formula chimica usata? O quanto meno studiarla quel tanto che basta per capire che i raggi Gamma centrano una ceppa di nulla con Cap America? Si sarebbe potuto evitare tutto sto casino no?
Aaaah….va bè, spacchiamo qualcosa per consolazione.

hulk serial

Tornando a noi, Ross organizza un nuovo attacco a Banner questa volta portandosi dietro l’artiglieria pesante come le casse subwoofer che pompano a tutto volume [made in Stark Industries] o il nuovo e potenziato Emil Blonsky. Dopo essersi sottoposto all’esperimento infatti, il soldato russo riesce a tenere testa al Furioso Hulk…per tipo 3 minuti. Dopo aver distrutto tutte le armi dell’esercito, aver abbattuto un elicotter e aver mischiato un po le ossa di Blonsky, il Suscettibile Hulk fugge di nuovo questa volta portandosi Betty con lui [salvandogli per altro la vita].

hulk rain

Il mio vicino Totoro Hulk

Senza più una via di fuga, Bruce e Betty decidono di andare a New York per incontrare questo fantomatico Mr.Blue solo per scoprire che è uno scienziato un po psicopatico, megalomane e di sicuro poco fidato visto che in tutto questo tempo non ha fatto che replicare il sangue di Banner per poterlo studiare e usare in modo creativo [punta al Nobel ovviamente]. Visto però che ormai sono in ballo, si fidano di lui e provano a “curare” Bruce con uno strano macchinario costruito da Mr.Blue/Samuel Stern.

hulk stern

Perché? Voi non vi fidereste di uno così?

Prima ancora di scoprire se la cura ha funzionato, i militari irrompono nel laboratorio di Stern e catturano Banner per ordine diretto del sempre rompipalle generale Ross. Tra di loro c’è anche Blosky che incredibilmente è sopravvissuto all’ultimo attacco del Permaloso Hulk ma si ritrova ora con un problema di dipendenza. Affamato di potere, Blonsky si farà sparare da Stern qualche raggio Gamma in corpo nella speranza di diventare come il Pistacchioso Hulk. L’esperimento però da origine da un “””Abominio“”” [wuuuooououo Marvel’s easetr egg] che in tempo record si mette a distruggere Harlem per attirare l’attenzione del Verdone.

blonsky abomination

Trova le differenze

Il Generale rompicazzi Ross decide allora di sguinzagliare Banner così che possa combattere l’Abominio. Bruce si offre volontario di spaccare l’ex-Blonsky e dopo un saluto strappalacrime a Betty, si getta da un elicottero con le manette ancora ai polsi, pur non sapendo se riuscirà ancora a trasformarsi, precipita, precipita e……sorpresa! Il protagonista del film, che da il titolo al film stesso, non muore. [scelta audace degli sceneggiatori, non c’è che dire].

Parte così una delle battaglie più distruttive viste nel MCU [e forse dei cinecomics in generale], tra i due colossi sono botte da orbi in salsa Gamma, nessuna esclusione di colpi, se le danno di santa ragione con estremo menefreghismo di persone e oggetti coinvolti. Abominio colpisce con tutta la sua furia ma l’Implacabile Hulk alla fine riesce a tenergli testa perché ha la forza di mille uomini e più si arrabbia più mostra i muscoli! [cit. uno dei cartoni più belli della mia infanzia!].

Eccovi qualche immagine per voi amanti dell’Ultimate Destruction!

hulk final

hulk fight 3

hulk crash policehulk vs 1hulk fight 1Conclusa l’estenuante battaglia, lo Sfuggevole Hulk si da alla fuga con qualche mossa di parkour [ma davvero eh]. L’esercito continuerà la sua caccia al gigante, Betty sparirà dal MCU [o almeno non viene più nominata], Samuel Stern, dopo essere stato infettato dal sangue di Banner, si trasformerà in un cervellone verdone e verrà preso in custodia dallo SHIELD [sul tie-in Nick Fury’s Big Week]. Anche Blonsky/Abominio verrà preso in custodia dallo SHIELD, ma poco tempo dopo l’esercito ne chiederà la scarcerazione per poterlo inserire nel “Programma Vendicatori“. Giustamente preoccupati per questa scelta del cazzo, l’agente Coulson manderà il Cosulente per convincerli ad abbandonare l’idea. Il Consulente è niente meno che Tony Prezzemolino Stark che userà i suoi personali metodi di persuasione.

consultant

“Ti andrebbe una Schweppes, solo io e te?”

Bruce Banner invece sparirà dai radar dell’esercito e continuerà con le sue meditazioni per cercare di “sopprimere” il Golvia Verde. Con risultati discutibili.

hulk end

 THE AVENGERS

hulk avenegrs

Quando il Dio/alieno Loki giunge sulla Terra con intenti di conquista, il direttore dello SHIELD Nick Fury bla bla bla, la storia la conoscono tutti!

Dopo gli avvenimenti del suo film, il dottor Bruce Banner si è rifugiato a Calcutta dove fa il medico per una piccola cittadella mentre continua a nascondersi dall’esercito USA. Si è fatto anche una plastica facciale per assomigliare di più a Mark Ruffalo e passare così inosservato, ma il barbatrucco non gli riesce e viene comunque individuato dallo SHIELD.

avengers ruffalo

Bruce Banner  dopo la plastica facciale

L’agente Natasha Romanff raggiunge Doc Banner nel suo nascondiglio per reclutarlo e portarlo con sé nell’elivelivolo. Inizialmente titubante, la Vedova Nera riuscirà a convincerlo in quanto lo SHIELD non è alla cerca dell’Irritabile Hulk ma solo di un esperto di raggi Gamma che possa individuare il Tesseract rubato da Loki.

avengers calcutta

Mai passare a conclusioni affrettate…

Una volta sull’elivelivolo dello SHIELD, Banner si renderà conto di trovarsi in un luogo non proprio adatto al controllo della sua rabbia: tra il miliardario logorroico, il dio petulante, il capitan verginello e la Vedova…..no va bè, la Vedova è un bel vedere, Bruce perderà definitivamente il controllo dopo un attacco da parte degli schiavetti di Loki.

avenegrs hulk helicarier

Il Collerico Hulk proverà a stuprare ad attaccare la Vedova Nera, si batterà con Thor e alla fine verrà scaraventato fuori dall’elivelivolo.
A Terra, senza apparente motivo, farà la conoscenza di Harry Dean Stanton che gli presterà una motoretta con la quale raggiungerà New York giusto in tempo per la battaglia finale [sembra una cosa un po sbrigativa ma è così, l’Astioso Hulk sta un po fuori dai giochi durante il film]. Poco importa però perché la sua entrata un scena sarà la più spettacolare mai vista prima!

Enjoy it:

La battaglia sarà presto vinta dagli Eroi più forti della Terra grazie soprattutto al contributo di un Hulk convenientemente al pieno delle sue facoltà mentali [comodo che all’improvviso l’Infuriato Hulk riesca a mantenere il controllo]. Spaccherà senza distinzioni palazzi, alieni e anche asgardiani!

avengers hulk punch thor

avengers puny god

Questa beccatevela in loop!

Alla fine il buon Bruce Banner se ne andrà allegramente sulla Stark Mobile in compagnia di Tony il Raccontastorie. Non sappiamo cosa sia successo ai quei due ma dopo qualche tempo ritroviamo il nostro Bruce così, invecchiato di 20 anni.

ruffalo iron man 3

 AVENGERS – AGE OF ULTRON

hulk

Durante l’era di Ultron il nostro Bruce Banner non sarà più un fuggitivo ma un vero e proprio e valido membro del gruppo dei Vendicatozzi. Dal trailer sembra che ci sarà anche una mezza storia con la Vedova Nera o comunque una certa intesa tra i due [ironicamente nei fumetti Natasha è stata con tutti ma non con Hulk]. DI sicuro quando ci sarà bisogno di spaccare qualche robot [o qualche Stark] troveremo il nostro Hulk Spaccatutto in prima fila!

Con bestione pistacchione finisce qui, ma l’avvventura continua con:

CAPTAIN AMERICA
IRON MAN
THOR
AVENGERS – AGE OF ULTRON

Alla prossima!

hulk poster

Annunci

10 thoughts on “ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: HULK

  1. Pingback: ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: THOR | L'OSSERVATORIO

  2. Pingback: ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: IRON MAN | L'OSSERVATORIO

  3. Pingback: ROAD TO AVENGERS – AGE OF ULTRON: CAPTAIN AMERICA | L'OSSERVATORIO

  4. E’ un peccato che non abbiano tenuto Norton come Banner. Da fan storico del golia verde e del suo alter ego, ritengo che Ed fosse la versione live action di Bruce in tutto e per tutto. Bella la questione della plastica 🙂 potrebbe anche essere una nuova forma di “trasformazione” umana. 🙂
    La lotta ad Harlem è una delle miglior di questo “universo cinematografico”, almeno il nemico è potente e non una macchietta bidimensionale come in molti altri casi. Ma soprattutto, la battaglia dura più di un minuto (non come in Iron Man 2…). La questione della Vedova Nera e Hulk non mi convince per niente, ma dato che a livello cinematografico se le fatta quasi con tutti, mancava solo il buon vecchio Banner.

    Liked by 1 persona

    • A me è piaciuto molto L’INCREDIBILE HULK. Aveva dei difetti ma alla fine si faceva guardare (in più ci sono tipo 40 minuti di scene eliminate che se introdotte ne farebbero davvero un filmone). Concordo su Ed Norton, personalmente mi ha ricordato più il Banner della serie Tv che del fumetto, però era abbastanza fedele al personaggio. Mark Ruffalo ha fatto un ottimo lavoro in THE AVENGERS ma si è allontanato un po dalla controparte cartacea. Hulk invece è l’esatto opposto: quello di Norton era abbastanza discutibile (figo ma discutibile), quello di AVENGERS invece sembra uscito dal fumetto!

      Liked by 1 persona

      • Le scene eliminate avrebbero sicuramente aggiunto qualità al film, ma purtroppo la major non volle accettare l’idea di Norton di espandere la storia personale di Bruce, così decise di togliere ciò che ritenevano “superfluo” (anche se in realtà le scene sono ottime) e alla fine la major decise di non lavorare più con l’attore nonostante co-sceneggiò il film, non venne accreditato a riguardo. L’unica vera e propria pecca dell’Hulk di The Avengers, a mio avviso, è l’aspetto “divertente” e giocherellone che mi ricorda più una caricatura estrema del fumetto e soprattutto non sopporto la posa da gorilla. L’Hulk di Norton era più fedele sulla base degli archi narrativi introspettivi del fumetto, quello di The Avengers è più in linea con la versione “classica”, anche se mi sembra comunque una caricatura.

        Liked by 1 persona

      • La posa da gorilla ha fatto storcere il naso anche a me [specialmente in un paio di scene dove è parecchio accentuato] però come aspetto è molto “classico”, diciamo che si rifà molto all’iconografia che il grande pubblico [quello che non legge fumetti] ha di Hulk. Il fatto che sia “divertente” era inevitabile vista l’atmosfera del primo film. Forse in questo senso è un bene che il personaggio di Norton non abbia partecipato ad AVENGERS, sarebbe stato un male per lui che avrebbe visto rovinato il lavoro di introspezione fatto sul personaggio e sarebbe stato un male per il film e per l’armonia da “fumettone” che lo caratterizza.

        Liked by 1 persona

  5. Sì, il tema di fondo de L’incredibile Hulk era abbastanza distante da quello di The Avengers, sicuramente all’inizio non avevano le idee molto chiare su certi aspetti. Molto più serio e meno comico, rispetto al film corale. Rimango comunque in attesa di un nuovo film solista sul golia verde, ora che ha avuto successo con i Vendicatori, meriterebbe un nuovo film anche se non sembra nei piani della major.

    Liked by 1 persona

    • I Marvel Studios erano appena nati, ne hanno fatti dei errori 🙂
      Sono sicuro che se uscisse oggi un film così sarebbe sicuramente più apprezzato.
      I piani su Hulk sono incerti, ci sarà sicuramente in ogni Avengers ma un film singolo per ora non è nei loro piani…Peccato, di storie da raccontare ce ne sono un bel po.

      Mi piace

  6. Pingback: AVENGERS: AGE OF ULTRON – RECENSIONE – AGGROVIGLIATI NEI FILI | L'OSSERVATORIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...