GOTHAM – STAGIONE 1 – TUTTO CHIACCHIERE E DISTINTIVO

In una parola? Delusione.

La serie con protagonista la città di Batman ma senza Batman era tra le più promettenti della stagione televisiva 2014/15 ma si è rivelata la più deludente sotto molti punti di vista.
E il problema non è che “non c’è Batman“, per carità questa era una [giustissima] lamentela nata già prima dell’uscita della serie. Il problema è che nessuno, sceneggiatori in primis, sanno cosa farci con questa città e questi personaggi, il problema è che le puntate sono scontate e prive di interesse con una trama orizzontale che fatica a decollare [e anzi, non decollerà mai], il problema è che non è chiaro dove si voglia andare a parare col detective Gordon, con questo pseudo Pinguino, con Pesce Sooldi e col conflitto Falcone/Maroni, il problema è che si cerca di costruire un gangster/poliziesco ma si cade spesso nel ridicolo….il problema è che, dopo questa rinascita di popolarità dell’Uomo Pipistrello la gente pensa si possa fare di tutto quando c’è in ballo il Cavaliere Oscuro perché sarà sicuramente un successone.
Ma qui il Cavaliere Oscuro non c’è e noi non possiamo che esclamare “ma beato lui!“.

bruce-sees-his-parents-killed

“Ma che cazz….ancora?”

Ok, sono partito in quarta. Non è che la serie sia poi così terribile [cioè si, ma stiamo calmi]. Qualche puntata qua e là è veramente ben fatta, così come gli episodi finali e il look generale della serie funziona bene tra costumi e ambientazioni [per quanto Gotham, la città, risulti un po sterile]. Il cast è per lo più azzeccato, alcuni personaggi sono perfetti mentre altri se la cavano bene anche se differiscono dal character originale. E……basta!

A parte questi punti la serie è abbastanza moscietta e a tratti anche banale!
Che non sarebbe stato neanche un problema se non fosse tratto da un universo famosissimo e amatissimo dai fan e non fosse stato annunciato in pompa magna come la rivelazione delle serie televisive [tant’è che oltre oceano si parlava di capolavoro già dal pilot…che a me ha tipo fatto cagare].

gotham bloody rude

Partiamo dal problema più evidente: la trama. Ecco, la trama semplicemente non esiste!

Sembra di vedere una serie come CSI dove c’è il caso del giorno da risolvere e basta. Il problema è che gli unici 2 agenti di tutta Gotham sono Gordon e Bullock che vengono sperculati quando decidono di investigare su un caso “impossibile” [che poi impossibile non è ma anzi, è facilmente risolvibile anche da Basil l’investigatopo] e alla fine, a caso risolto, vengono eletti eroi del GCPD nel plauso generale dei colleghi e della stampa [questa è praticamente la trama di ogni capitolo, non scherzo].

gotham 3

– “Per me…è morto.”
– “Il caso è chiuso!”

Non può essere un procedural perché fin da pilot sono stati introdotti un macello di personaggi secondari praticamente obsoleti ma a cui si dedica tempo nonostante la loro inutilità a discapito della già debole trama principale [come Ivy, Dent, mamma Cobblepot o quella palla la piede di Barbara]. Personaggi che arrivano e spariscono come se niente fosse, poi riappaiono per UNA SINGOLA SCENA per poi sparire di nuovo [come Fish, Bruce o quella rompica**o di Barbara].
In tutto questo la città, che in qualche modo dovrebbe essere protagonista, risulta anonima. Si, è sporca e malfamata, sicuramente la resa visiva è ottima, ma è senza spirito e soprattutto è inesplorata [in pratica l’intera serie è ambienta tra l’ufficio di Gordon, il locale di Fish e villa Wayne……Stars Hollow sembra una metropoli a confronto!]. Cioè non è per fare il pignolo, ma dal momento in cui intitoli la serie col nome della città, non ti senti un po in dovere di farla vedere questa città?

tumblr_nj7vx2bZc11t3sxdco1_500

Una cosa che proprio non sopporto poi [e che penalizza pesantemente l’indipendenza della serie, imho] è il fatto che si cerchi a tutti i costi di inserire riferimenti o personaggi appartenenti alla mitologia di Batman. Ne parlavo già durante il periodo di mid-season finales, vuoi fare una serie PRE-Batman? Falla, ma non mi inserire poi tutti i personaggi apparsi in oltre 70 anni di fumetto [personaggi che per logica NON dovrebbero esserci tra l’altro]! E non parlo di easter-eggs ma di veri e propri personaggi e camei al limite dell’inutilità: Harvey Dent, Ivy, Dollmaker, il JOKER, lo Spaventapasseri, Maschera Nera, Zsasz, Electrocutioner, Viper, la banda del Capuccio Rosso…..che cazzo, ma fai direttamente una normale serie su Batman no?

2996144-27641559

Duh…

Invece oltre ogni logica Bruce Wayne si ritrova spesso e volentieri protagonista della serie con atteggiamenti che ricordano troppo quello di un Bruce Wayne adulto: si è già dimenticato dei suoi genitori, va in giro a fare il Richie Rich, si improvvisa mini investigatore del crimine e il suo rapporto con Selina è tale e quale a quella dei fumetti nonostante siano ancora dei poppanti.
È ridicolo! Non puoi fare una serie di “origini” e mostrare i personaggi già belli definiti [Bruce, Gordon e Cobblepot in primis].
In altri casi invece si usano espedienti svogliati come una pre-Viper, il padre di Ivy, il padre di Maschera Nera, il padre di Spaventapasseri…..con tutti questi figli in giro la seconda stagione sarà una specie di baby Gotham!

gothamhighclassphotofinal

Eh tipo così….

Per chiudere: GOTHAM potrebbe essere partita con le migliori intenzioni, ma purtroppo tra alti e bassi non riesce a trovare una propria identità ne dimensione all’interno del sempre più affollato mondo dei comic-serial. È come un brutto libro: la copertina è composta da una bella fotografia, da ambientazioni visivamente ottime e un cast oltremodo azzeccato…..il contenuto però è povero! Personaggi deboli e storia inconsistente. Si cerca di fare un poliziesco mafioso a tinte noir ma si finisce per fare un banalissimo procedural con trovate al limite del ridicolo!

Le mie preferite:
1) Gordon che libera un cobra per fargli fiutare un cadavere;
2) Barbara e l’Orco in una scena copia-incollata da 50 SFUMATURE DI GRIGIO [non scherzo];
3) Barbara ospite del programma “MA COME TI VESTI” con Selina e Ivy [no davvero, non scherzo!];
4) Barbara che fa delle avances a Selina [reso ancora più equivoco visto il suo lesbo-passato] spingendola credo alla prostituzione;
5) Barbara in generale;
6) Il figlio dello Spaventapasseri [che poi sarebbe lo Spaventapasseri] che senza la minima ragione viene inserito nell’episodio entrando in scena con la scusa che “gli è scaduto il parchimetro…..”

gotham-117-red-hood-2

Neanche Fish Mooney è riuscita a vedere ste cagate.

La colpa non è ovviamente tutta dei realizzatori. Il network ha visto i dati di ascolto e ha pensato di poter spingere la serie oltre il suo limite allungando la stagione a 22 episodi [inizialmente pianificata per 13]. Già dal decimo episodio infatti la serie perde totalmente il senso della cosa e le varie storyline cominciano ad ingarbugliarsi senza la minima logica.
Personalmente avrei preferito una serie più breve mantenendo il tanto caro schema da procedural ma legando il tutto con una trama orizzontale più solida come il caso dell’omicidio Wayne o la guerra Falcone/Maroni [tenendo quindi il finale di stagione a LOVECRAFT che è tipo il decimo episodio….che è PERFETTO come finale cazzo!]. Avrei poi evitato tutti quei personaggi secondari, ok che è tratto da un fumetto ma dovendo muoversi in una linea temporale antecedente ai comics avrei preferito vedere characters appositamente inventati come Fish, Lester Buchinsky o l’Orco, personaggi non eccelsi ma con cui si può benissimo giocare [col Pinguino puoi fare quello che vuoi ma tanto sai che non morirà e che alla fine diventerà uno dei più grandi criminali della città…dopo un po l’interesse svanisce].

La serie è già stata confermata per una seconda stagione. Le mie aspettative ovviamente non sono delle più alte. Ogni tanto penso ai bei episodi finali e mi dico che potrebbe andare meglio con la seconda stagione, poi però leggo notizie come QUESTA e mi arrendo all’evidenza che stanno partendo già col piede sbagliato….

gotham cazzata

7) Ah si, per ripicca il buon Dollmaker taglia la testa ad un suo sottoposto e la riattacca chirurgicamente al corpo di una donna

batman facepalm

Annunci

10 thoughts on “GOTHAM – STAGIONE 1 – TUTTO CHIACCHIERE E DISTINTIVO

  1. Come idea ci stava tutta. Realizzare qualcosa sull’universo di Batman, che è uno dei più vasti in assoluto, e basarsi su alcuni elementi precedenti alla nascita del Cavaliere Oscuro, era una grande idea. Probabilmente hanno voluto strafare e purtroppo hanno inserito troppi elementi solo per ricordare che è il mondo di Batman. Fosse stato per me avrei semplicemente realizzato un semplice poliziesco con GCPD, Gordon e altri personaggi minori. Avrei lasciato da parte i villain famosi, anche perché molti di quelli arrivano più in la nel tempo. A mio avviso, non è una serie da scartare completamente, anzi, magari verrà espresso maggior potenziale nella seconda stagione, però uno dei problemi può essere proprio dovuto alle aspettative altissime, considerando appunto che si tratta di un prodotto legato alla mitologia di Batman.
    Le aspettative per questa serie erano così alte, che forse non sono state pienamente soddisfatte. Certo, ritengo che ci siano serie peggiori che invece vengono esaltate a sproposito, però rimane sempre un concetto di aspettative, più basse sono e meno verranno deluse.

    Liked by 1 persona

    • Assolutamente, di serie peggiori ce ne sono a vagonate, GOTHAM fa una brutta figura proprio per le aspettative create e il materiale di partenza [è tutta una questione di proporzioni].
      Anche io avrei preferito [e anzi mi aspettavo] un semplice poliziesco con dei richiami alla mitologia Batmaniana, [come AGENT CARTER che pur essendo collegata al MCU è una spy story che vive perfettamente da sola], invece hanno voluto infarcire la serie con troppi elementi e hanno perso di vista l’obbiettivo principale.
      La seconda stagione spero proprio che venga curata molto meglio, ma in giro si leggono dichiarazioni di voler dare più spazio a Bruce o al Joker e allora mi dico bo…siamo punto a capo…

      Liked by 1 persona

      • Forse a questo punto dovrebbero bilanciare meglio ciò che hanno, focalizzando il tutto sulla polizia e sui veri protagonisti, pur lasciando certi personaggi come contorno, non per forza necessari ad ogni vicenda. Purtroppo temevo che Bruce diventasse quasi subito il vero fulcro di tutto, speriamo solo che non appesantiscano il concetto con una versione “primitiva” di Batman.

        Liked by 1 persona

      • Secondo me Bruce è proprio uno di quei personaggi che non andavano toccati. A parte che a me il ragazzino sta ampiamente sulle palle [ma questa è questione mia 😀 ] la sua storia non aggiunge niente, allontana lo sguardo da quello che dovrebbe essere il fulcro della serie. Ora hanno introdotto il Joker [pardon, Jerome] e vogliono approfondirlo…aumenterà sicuramente gli ascolti ma non aiuterà la serie a consolidarsi.

        Liked by 1 persona

  2. E’ decisamente la più brutta delle serie tratte dall’universo fumettistico DC e non solo per aver tradito le aspettative dei fan, ma anche perché ha tradito l’immagine stessa dei personaggi su cui quell’universo, praticamente privo di continuity, basa la sua forza.
    Chi non è lettore di quei comics si trova di fronte una serie che sembra uscire da una writer’s room anni ’90, chi invece è un lettore, come me, di quei comics, rantola per lo schifo con cui soprattutto i villain sono stati trattati.
    Restando nell’ambito delle serie Tv di taglio supereroistico, non c’è bisogno nemmeno di scomodare un capolavoro come “Daredevil” per umiliare “Gotham“, giacchè restando in casa DC bastano da sole “Arrow” e “Flash” ad umiliarla e senza bisogno neanche loro di scomodare il dark knight…
    La vera guerra in Tv si combatterà tra poco, quando scenderà in campo la Fox con la sua serie sugli X-Men e quando la Marvel comincerà gradatamente ada uscire dal Whedon-universe (decisione già fatta trapelare) per entrare in nuovo tunnel che, boh, non si sa ancora dove porterà…

    Mi piace

  3. Pingback: GOTHAM – STAGIONE 2 – UNCHAINED | L'OSSERVATORIO di PizzaDog

  4. Io non so ancora come inquadrarla. È piacevole e scorrevole però molti momenti li trovo davvero ridicoli. Il modo in cui è stato liquidato l’elettro esecutore mi ha fatto ridere. Mi piace l’aspetto sanguinario del Pinguino ma la sua recitazione non sempre mi convince. È tutto un enorme boh.

    Liked by 1 persona

    • Secondo me puntano così tanto sullo “strano” e sui “freaks” che rischiano di strafare.
      Nella prima stagione per esempio c’era Dollmaker che poteva essere un bel personaggio, psicopatico e sadico al punto giusto, poi però gli fanno attaccare la testa di un uomo al corpo di una donna e bo…non è una cosa inquietante, fa ridere e basta 😀
      Anche Fish Mooney, passa dall’avere bei momenti al essere totalmente ridicola.
      La seconda stagione per fortuna è un po’ più calibrata, ma ci sono anche li dei bei momenti WTF!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...