TRADURRE TITOLI DI FILM IN ITALIANO: CIOÈ ZIO DEVASTO!

Ci eravamo lasciati qualche luna fa con una lunga carrellata di capolavori made in distributori italiani con il meglio del peggio delle traduzioni inutili, delle commedie romantiche [che poi romantiche forse non sono] e dei non pochi problemi nella traduzione della parolina RISE [e son problemi eh].

Pensavate che fosse finita li? STOLTI! Il Distributore Italiano non riposa mai, lui agita la sua bacchetta traduttrice laddove neanche google translate osa andare! E questa volta la sua missione si concentra sulle Party Commedy per GGGiovani Minkia Zio Devasto [abbreviato in un comodissimo PCGMZD che noi giovani si abbrv smpr ttt tvb].

pineapple-express-o

Due tipici Distributori Italiani mentre si danno la carica mattutina!

Cominciamo con gli “adattamenti” [“traduzione” è una parola troppo grossa] puri e semplici che sono il meglio che il Distributore Italiano sa fare:

DUDE, WHERE’S MY CAR: in spiccioli “Amico, dov’è la mia macchina“. Titolo troppo inadatto per un film che parla di due amici che vanno alla ricerca della loro macchina! No no, il titolo va assolutamente cambiato, non sia mai che lo spettatore si confonda! Con attori del calibro di Ashton KutcherSeann William Scott e una riguardevole dose di fighe belle ragazze [tra cui una giovincella di nome Jennifer e di cognome Garner] si decide allora di tradurre il titolo con FATTI, STRAFATTI E STRAFIGHE, titolo così ignorante che difficilmente si potrebbe fare di peggio, ma siamo solo all’inizio!

VAN WILDER: protagonista Ryan Reynolds che interpreta il protagonista che di nome fa Van Wilder…e bo non ci sarebbe molto da dire, ma per qualche misteriosa ragione [forse lo sguardo da pornostar di Tara Reid] il titolo si trasforma in MAIAL COLLEGE! Un cult della mia generazione [e del disagio giovanile in generale!].

PINEAPPLE EXPRESS: non sarà un film filosofico con una storia introspettiva e interpretazioni da oscar…..ma qualcosa di più decoroso di STRAFUMATI non si poteva trovare?

THE SITTER: confesso di averlo sempre voluto vedere. Una bella commedia con Jonah HillSam Rockwell non si rifiuta, ma c’è sempre stato qualcosa che mi ha impedito di recuperare questo film…..sarà che LO SPAVENTAPASSERE mi da l’idea di un film molto più stupido di quello che vorrei vedere ma bo, stupide pretese mie forse…

FULL OF IT: non ho la minima idea di cosa sia ma leggendo la trama sul wiki: c’è sto ragazzino sfigato e bullizzato che per farsi qualche amico a scuola spara minchiate del tipo che ha una Porsche o che suo padre è una rock-star ecc, un giorno però si sveglia e scopre che le sue bugie si sono avverate. Voi come lo chiamereste un film così? Io non lo so ma di sicuro non 14 ANNI VERGINE!!! Non stai bene caro il mio Distributore Italiano…

DATE MOVIE: uno dei tanti ignobili eredi di SCARY MOVIE. Invece che i film horror però si prendono di mira le commedie romantiche [tipo quelle con la Roberts], da qui appunto il titolo DATE che come chiunque mastica un minimo di english sa vuol dire “Appuntamento“. C’era però la possibilità che i giovini non capissero, allora il Distributore Italiano corre in loro soccorso modificando il titolo in un chiaro e palese HOT MOVIE – UN FILM CON IL LUBRIFICANTE. Chiaro no? Il sottotitolo poi è pura poesia! E a proposito di sottotitoli…

SPRING BREAKERS: film abbastanza ignorante già di suo a cui, noi italiani, accostiamo il degno sottotitolo UNA VACANZA DA SBALLO.

PROJECT X: obbiettivamente un titolo poco chiaro per il party-movie di Todd Phillips. Ma con il nostrano UNA FESTA CHE SPACCA non ci si può sbagliare [anzi, è lodevole che non abbiano stravolto direttamente il titolo].

SUPERBAD: CO-CO-COMBO micidiale per il Distributore Italiano! Non solo modifica il titolo per renderlo più appetibile ai giovini di oggi che abbreviano tutto e scrivono a cazzo [tant’è che non ho mai capito come si pronuncia], ma gli accosta anche uno squisito sottotitolo che fa il verso ad un altro film che non sto qui a dire perché è abbastanza chiaro! Signore e signori: SUXBAD – TRE METRI SOPRA IL PELO! Ho perso 100 punti QI solo a scrivere il titolo…

THE HOT CHICK: che viene sottotitolato con UNA BIONDA ESPLOSIVA. La bionda in oggetto però non è la notevole Rachel McAdams ma Rob Schneider…..che poi oh, i gusti son gusti.

ZOHAN: uno dei film più stupidi [ma ammetto, anche divertenti] di Adam Sandler. Anche il Distributore Italiano è un fan di Sandler e ne omaggia l’idiozia con un bel TUTTE LE DONNE VENGONO AL PETTINE. #WeLoveAdamSandler

GROWN UPS: ma a proposito di Adam Sandy, che dire di questo film arrivato da noi come UN WEEK-END DA BAMBOCCIONI? No niente, come titolo non mi dispiace affatto.

MOVIE 43: uno dei film più senza senso mai esistiti in questo universo si presenta a noi come COMIC MOVIE. Ma stavolta il Distributore Italiano è perdonato perché in realtà nessuno sa cosa sia quel “43” ne perché abbiano permesso a James Gunn di girare questo “””film”””.

THE GUARD: ironicamente è stato dato al film un titolo molto più innocente di quello che è. Si perché Gerry Boyle [un brillante Brendan Gleeson] è un poliziotto pigro, svogliato, irrispettoso, razzista, dedito alla droga e che passa il suo tempo libero andando a puttane! Definirlo UN POLIZIOTTO DA HAPPY HOUR è quasi un complimento.

WE’RE THE MILLERS: altro titolo troppo vago per lo spettatore medio che a quanto pare non si scomoda a guardare il trailer o quantomeno la locandina. E allora si mettono le mani avanti con COME TI SPACCIO LA FAMIGLIA. Titolo che vi dirò, è veramente carino in realtà [bravo Distributore Italiano].

A FEW BEST MEN: ma chiudiamo in bruttezza con questa commedia inglese a base di alcolismo, droga e matrimoni rovinati. Per l’occasione il Distributore Italiano decide di tributare una famosa commedia italiana sperando l’effetto nostalgia sul pubblico che ovviamente non arriverà perché i due film non centrano una beata tra loro e noi siamo ancora qui a chiederci del perché percome e perquando facciano certe cose [inutile, è una domanda senza risposta].
E quindi è con TRE UOMINI E UNA PECORA che vi saluto e vi dico alla prossima!

tre uomini e un ariete

Che poi è un ariete…UN ARIETE CAZZO!

Annunci

10 thoughts on “TRADURRE TITOLI DI FILM IN ITALIANO: CIOÈ ZIO DEVASTO!

  1. Secondo me la peggiore traduzione è stata quella di The Sitter. Lo Spaventapassere non ci azzecca assolutamente nulla con il film che a mio avviso è molto divertente, ma è stato lasciato in disparte a causa di un titolo volgare. Il sottotitolo di Suxbad è Tre Menti sopra il pelo. 🙂

    Liked by 1 persona

    • Haha si, infatti alcuni titoli me li tengo da parte per qualche post futuro 😀
      Comunque credo che il top sia prendere un film con protagonista Godzilla e chiamarlo “GLI EREDI DI KING KONG” roba che bisognerebbe premiare il genio di turno!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...