X-MEN: GIORNI DI UN FUTURO PASSATO – THE ROGUE CUT – RECENSIONE BLU-RAY

Mentre si appresta ad affrontare uno dei più grandi flop cinefumettari della storia del cinema con il new FANTASTIC FOUR [c’è chi lo paragona addirittura a DRAGON BALL EVOLUTION, il che è tutto dire dato che quel film non esiste ma è stato solo una specie di incubo collettivo] la 20th Century Fox cerca di conquistare il mercato home video sfruttando il loro film più fortunato dello scorso anno: X-MEN – GIORNI DI UN FUTURO PASSATO.

La pellicola sui mutanti Marvel [il settimo, ma non l’ultimo] è stato accolto molto bene dalla critica e dai fan di tutto il mondo, specialmente per il ritorno di Bryan Synger alla regia e di parte del “vecchio” cast che si unisce alle nuove reclute di X-MEN L’INIZIO e al prezzemolino Wolverine [sempre al centro della saga] per dare vita ad un unico grande filmone!
Perché riproporlo in home video? Perché in fase di montaggio sono state escluse molte parti del film tant’è che nonostante appaia in poster e trailers, c’è un personaggio che è stato totalmente tagliato dal film: Rogue, la mutante interpretata da Anna Paquin già al centro dei primi due film [e con una parte marginale nel terzo].

e3acf652bd8ab6d22b0e9fc09e5d4b75

Fosse stata così, voglio vedere se la eliminavano!

Mai piaciuta la Rogue cinematografica. Nel primo film è funzionale e aiuta a creare delle belle dinamiche, specialmente con Wolverine [con cui instaura un rapporto che nei fumetti spetta a Jubilee] ma già nel secondo viene rilegata a ragazzina piagnucolona con i classici problemi amorosi [ok, non proprio classici visti i suoi poteri, ma comunque da “Posta del Cuore], mentre nel terzo film ho sperato seriamente che morisse [gelosa, petulante, inutile e codarda….Fossi stato nell’Uomo Ghiaccio avrei scelto Kitty senza pensarci due volte!]. Il personaggio però ha fatto breccia nei cuori dei fan che vedendola nel trailer ma non nel film hanno esclamato “Dov’è finita?“. La Fox ha deciso quindi di farci questo regalo [un delle poche cose da cui Warner Bros e Marvel/Disney dovrebbero prendere da esempio] rilasciando la versione estesa del film ribattezzandola “The Rogue Cut“. Ma per fortuna [mia almeno] le scene con Rogue non sono l’unica novità di questa edizione.

IL FILM

dosp-bestia-logan

Non ho mai parlato di questo film [magari lo riprenderò quando farò uno speciale su tutta la saga], ma in poche parole posso dire che non mi è dispiaciuto. Non è l’X-capolavoro che predicano i fan [il secondo X2 rimane il migliore fin’ora, seguito a ruota da FIRST CLASS] ma vista la difficoltà e l’imponenza del progetto [e il risultato finale] bisogna dare atto alla Fox e a Synger per essere riusciti nella per niente facile impresa di adattare una delle saghe a fumetti più famose ed amate di sempre coinvolgendo un numerosissimo cast e facendo convergere tutte le storyline nate dalla vecchia trilogia, dal prequel e dagli spin-off dedicati a Wolverine.
Tanto di cappello Fox [il che è incredibile se pensiamo che è lo stesso studio che ha prodotto cinecomics come ELEKTRA o il più recente F4]. La storia funziona, forse ci sono troppi momenti da Superquark [soprattutto da parte di Logan che riassume tutta la trama ad ogni personaggio che incontra] che ne rallentano il ritmo ma nel complesso il film fluisce bene. Ottimi gli effetti speciali, a livello visivo è stato fatto un lavoro da manuale: i campi di prigionia del futuro, il monastero cinese, le Sentinelle [una cazzutissima evoluzione rispetto al fumetto], i poteri di alcuni mutanti [sono rimasto a bocca aperta quando ho visto i portali di Blink] e in generale tutte le ambientazione ricostruite degli anni 70 sono davvero impeccabili.
Mi sembra poi superfluo parlare della scena con Quicksilver quindi sorvolerò [comunque nella mia top 20!].

Cosa vediamo nella Rogue Cut?
Ci sono sia piccole che grandi differenze! Inanzitutto piccole aggiunte e/o modifiche soprattutto nella prima parte del film: la versione estesa del primo dialogo tra Wolverine e gli Xavier e Bestia del passato, una piccola gag con Logan che ruba la macchina una volta approdato negli anni 70, uno scambio di battute sulla nocività del fumo tra Hank e Wolverine e cose di questo genere. Ma le aggiunte più intelligenti riguardano sicuramente la parte ambientata nel futuro. Una delle cose che non avevo apprezzato nel film originale erano appunto i mutanti del futuro, relegati a semplice comparse con al massimo una sola battuta in tutto il film [anzi, alcuni non parlano proprio]. In questa versione continuano ad essere dei personaggi secondari, ma almeno parlano e capiamo qualcosa di loro oltre al fatto che nella parte iniziale mettono in discussione l’intera missione [giustamente modificando il passato c’è il rischio che la loro esistenza cambi drasticamente o addirittura che alcuni di loro non nasca affatto…cosa poco gradita suppongo].

dofp-rogue-scene

Ma le scene aggiuntive più importanti [e più grandi] sono principalmente due: la prima è un incontro segreto tra Hank McCoy [Nicholas Hoult] e Mystica [Jennifer Lawrence], un incontro che non si vede nella precedente versione del film ma che a mio parere è fondamentale per questi due personaggi visti i loro trascorsi in X-MEN L’INIZIO. E ci scappano anche delle effusione tra i due [poi interrotte perché è pur sempre un film per famiglie e una bestia pelosa che fa cosaccie con una tipa blu squamosa potrebbe disturbare le menti più sensibili 😀 ]. Inoltre questo incontro dà il via a una serie di piccole scene che modificano totalmente la parte centrale del film [dove Xavier da bravo drogato smette di bucarsi e torna ad usare Cerebro dopo tanto tempo]. La seconda scena importante è ovviamente la sottotrama riguardante Rogue. Una bella “storiella” anche se mi aspettavo di più, specialmente da parte di lei che prima la vediamo stordita e l’attimo dopo è perfettamente integrata e a suo agio con la nuova situazione messa in piedi [come se mancasse qualche scena nel mezzo…vai a vedere che fanno una Extended Cut della Rogue Cut!]. Va bè, comunque vediamo Sir Ian McKellen in azione che è sempre un gran piacere e vediamo anche una distrutta e abbandonata X-villa, un colpo al cuore dei fan visto che la magione di Xavier è sempre stata al centro di tutta la X-saga.

Ah, e c’è anche una scena aggiuntiva dopo i titoli di coda. Ma non entusiasmatevi. È una scena inutile [oltre che priva di senso],

AUDIO E VIDEO

dofp-blink-portal

Non ci sono grosse differenze rispetto alla versione normale. La qualità video è eccellente e regge bene il contrasto tra le ambientazioni calde degli anni 70 con quelle decisamente più scure ambientate nel futuro. Quelle infatti erano le scene più difficili da rendere dato che si svolgono completamente di notte con qualche rara luce artificiale [prodotta dai led dei campi di prigionia, dall’x-jet, dalle sentinelle o dai vari poteri degli x-men], ma per fortuna la Fox non delude e la resa video del blu-ray è eccellente.
Per quanto riguarda l’audio invece il discorso è sempre il solito: per le tracce in inglese c’è l’ottimo DTS HD 7.1 che riporta fedelmente ogni singolo suono [fondamentale visti i vari poteri dei mutanti e i meccanismi delle Sentinelle] oltre che la colonna sonora [devo dirlo, un po anonima] con una qualità cristallina. Per la traccia in lingua italiana invece c’è la solita DTS 5.1, che per carità fa il suo dovere, ma non si può paragonare con quella HD. La cosa più fastidiosa in questo caso però sono le scene aggiuntive: c’è da congratularsi con i distributori italiani del BD/DVD per aver scelto di doppiare in italiano tutte le nuove scene della Rogue Cut invece di sottotitolarle [potevano farlo e l’hanno fatto in passato], però si sente nettamente la distinzione tra una scena originale e una aggiunta! C’è poca omogeneità nell’audio e lo si sente ancora di più quando le parti aggiunte sono tante piccole scene di un’unica sequenza. Nella traccia HD inglese questo piccolo difetto non c’è.
Comunque si parla di finezze [neanche tanto, in alcune scene si sente benissimo la differenza] destinate a tormentare solo i fanatici dell’alta definizione [come il sottoscritto] o chi possiede un impianto audio video dellamadonna [NON come il sottoscritto 😦 ]!

CONTENUTO EXTRA

dofp-sfx

Mentre si può definire il film come la “versione estesa“, lo stesso non si può dire del comparto extra che non si limita ad aggiunge dei contenuti alla versione originale ma la cambia completamente!
Nel primo disco [quello col film] è possibile visionare la versione normale della pellicola con i commenti audio di Bryan Synger e dello sceneggiatore Simon Kinberg, mentre la versione estesa è commentata sempre da Synger in compagnia però di John Ottman che si è occupato del montaggio di entrambe le versioni.

Nel secondo disco invece troviamo:
– Mutante vs Macchina: un lungo making of diviso in 9 parti che esplora tutta la lavorazione del film. Si passa dall’adattamento del fumetto, agli effetti speciali, al cast, le ambientazioni e tutto quello che vorreste sapere sulla realizzazione del film. Un’ora circa di contenuto;

– X-Men: Via la Maschera: uno speciale dove il cast [quasi al completo], il regista e lo sceneggiatore si mettono comodi in cerchio per parlare del film, una specie di incontro degli alcolisti anonimi ma a tema mutante [QUI un estratto]!
Si parla veramente di tutto dalla storia, ai personaggi, alla motivazione che gli ha spinti ad entrare nel film, alle differenze tra il vecchio e il nuovo cast [anche dal punto di vista lavorativo degli attori], alle parrucche di Halle Berry, i baffi di Peter Dinklage, gli abiti anni 70, finendo anche per toccare argomenti più “profondi” come l’emarginazione, la politica e tutti gli argomenti che da sempre fanno parte del mondo degli X-Men. Una bella chicca per i fan più accaniti dei film, si vede proprio che tra il cast [molto variegato come carriere lavorative] c’è molto affiatamento, anche tra attori che non hanno mai condiviso il set [come i due Magneto Ian McKellenMichael Fassbender]……e comunque tocca dirlo, sono dei cazzoni 😀
Si punzecchiano e scherzano come se fossero studenti a scuola durante l’ora di supplenza e gli attori da cui ci si aspetterebbe più compostezza come Patrick StewartIan McKellen sono i primi che si mettono a ridere e scherzare tra loro! Idoli indiscussi!

– Gallerie: fornitissime gallerie di immagini che comprendono concept, storyboard, costumi e quant’altro;

– Anteprima Fantastici Quattro: Ultimo, ma proprio ultimo, uno “speciale” sul nuovo film THE FANTASTIC FOUR, abbastanza inutile, non c’è nulla di nuovo e comunque il film è già uscito [e comunque no grazie].

COMMENTO FINALE

Se avete apprezzato il film ma non vi ha entusiasmato più di tanto o non siete fan particolarmente accaniti della X-saga allora questa edizione potrebbe anche non interessarvi, le nuove scene non aggiungono niente alla storia o al film già di suo molto buono.
Per gli aficionados e gli X-fan invece è un’occasione da non perdere per rivivere il più grande [più che altro grosso] film degli X-Men nella sua interezza. Non è semplicemente un’edizione estesa, non si sono limitati ad aggiungere le parti  mancanti, ma è stato fatto un montaggio totalmente nuovo così che le scene si possano incastrare perfettamente con il resto del film. Il comprato extra è stato totalmente rinnovato con contenuti speciali degni di questo nome, qualità video eccellente, un po meno quella audio che [almeno per la traccia in italiano] non riesce ad amalgamare perfettamente il film originale con le nuove scene aggiunte.
Per quanto riguarda la confezione, è la classica amaray in plastica con sovraccoperta in cartone [ma con una insolita apertura a mò di libro nella parte frontale]. Su Amazon si trova una Steelbook Edition ala modica cifra di 39.99 denari, che per quanto mi abbia fatto gola per un micro secondo ho deciso di ignorare. Io amo i cofanetti e le edizioni speciali, ma pagare quasi 30 euro in più solo per la confezione in metallo mi pare un tantino folle [e lo dice uno che ne ha comprate di minchiate].

DOFP-rogue-banner

Annunci

4 thoughts on “X-MEN: GIORNI DI UN FUTURO PASSATO – THE ROGUE CUT – RECENSIONE BLU-RAY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...