MAD MAX: FURY ROAD – BLU-RAY – RIAMMIRALO

Credo che nessuno avrebbe scommesso più di tanto sul sequel [o reeboth?] di MAD MAX a più di 30 anni dall’ultimo film e per di più senza l’iconico protagonista Mel Gibson. Magari la presenza di George Miller avrà rassicurato qualche fan che ha visto il Maestro riprendere in mano la sua stessa creatura, ma nessuno e ripeto NESSUNO poteva immaginare cosa frullava nel testone di Miller e la follia che di li a poco avrebbe scatenato nel deserto del Namib [dove si sono svolte le riprese].
Follia pura che ha fatto guadagnare alla produzione una denuncia per danni contro la flora del Namib, che ha spinto i due protagonisti [due attoroni che dovrebbero saper gestire lo stress] a dichiarare più volte di essere stremati dalle riprese e di aver litigato più volte col regista [e pure tra di loro] e che in fine stando ad Hollywood Report ha spinto i capoccia della Warner a mandare un rappresentante sul set per tenere sotto controllo la situazione [non so voi ma io mi sto immaginato uomini in camice bianco mentre cercano di tenere a bada un delirante George Miller, un po come nella recensione del sommo Leo Ortolani].

E tutto per cosa? Per fare un bel film?
No CAZZO ma per fare un FOTTUTISSIMO e FOLLE film fuori di testa spacca timpani, spacca culi, sogno bagnato di stunt men, acrobati e amanti delle quattro ruote, l’incubo degli SFX, già icona del genere post apocalittico, che ha ridicolizzato tutti gli altri blockbusters usciti quest’anno e che ha spinto al suicido tutti gli pseudo registi di film d’azione al suon di “MAESTRO AMMIRAMI, AMMIRAMIIIIIII!!!!

[………………………….]

E ora ce lo rigodiamo in blu-ray!

IL CAZZUTISSIMO FILM

md-mx-img-1

Del film potrei mettermi a parlare per ore e ore ma visto che il tempo è denaro [così dicono, io non ho mai visto una lira] vi rimando alla mia recensione che trovate –> QUI.

A una seconda visione comunque il mio parere sull’opera non cambia, Giorgione Miller ha letteralmente liberato i demoni che albergavano nella sua testa e ha scatenando sul set tutto il suo genio represso in oltre 30 anni di “riposo” e di film su pinguini ballerini. Anzi, dopo aver visto i succosi dietro le quinte e tutto quello che hanno dovuto passare cast e crew è sorprendente come, con buone idee e la fottutissima voglia di dare il meglio di se, si possa realizzare uno dei film più sorprendenti di questo secolo!

L’ESPLOSIVO VIDEO E IL TONANTE AUDIO

mad-max-storm-3

Non c’è neanche bisogno di dirlo, la qualità video è eccellente, l’arida ambientazione del film appare quanto mai reale e nitida con colori splendidi e una gamma cromatica adeguata al tipo di ambientazione [eccessiva e sopra le righe].
Anche se ambientato per lo più di giorno sotto il sole del Namibia, devo ammettere di avere un debole per l’unica scena in notturna presente nel film. Il blu usato per la notte è molto forte e torbido ma nonostante oscuri [ovviamente] l’immagine non ne priva minimamente della sua nitidezza [aiuta il fatto di aver girato di giorno anziché realmente di notte], anzi quella patina cromata realizzata in post produzione dona all’immagine un’atmosfera che oserei dire unica. Sono quasi commosso dalla cura con la quale è stato trattato questo film.

mad-max-blue-night-2

Purtroppo per l’audio c’è sempre il solito ritornello: è eccelso in lingua originale quanto deludente in lingua italiana. Come da prassi, la traccia scelta per il nostro paese [e per tutte le edizioni europee] è una Dolby 5.1, quella da nabbo DVD insomma che non rende minimamente onore ai suoni originale della pellicola.
Una vera fregatura perché a questo giro l’audio del film si ritrova protagonista tanto quanto il video! E non parlo solo dei suoni delle esplosioni e delle macchine sfracassate, ma mi riferisco al suono duro e sofferente dei motori delle auto, dei ruggiti di Immortan Joe e delle urla dei suoi warboys, parlo dei martellanti tamburi di guerra, dell’ardente chitarra elettrica del Doof Warrior e della tonante colonna sonora di Junkie XL che scandisce perfettamente l’epopea di Miller per tutta la sua durata.
Tutto questo non può essere brutalizzato da una traccia di serie B e infatti nelle edizioni originali americane è presente non solo l’ottima Dolby True HD 7.1 ma anche [solo per la versione 3D] la Dolby Atmos, nuova tecnica di diffusione del suono sviluppata nei laboratori Dolby. Avevo già avuto l’occasione di parlare di questa tecnologia nella recensione del blu-ray di TRANSFORMERS 4 [che trovate QUI], ma per maggiori approfondimenti sono certo che zio Wikipedia vi verrà in aiuto 🙂

I FURIOSI CONTENUTI EXTRA

mad-max-featurette-3

Comparto extra RICCHISSIMO! C’è praticamente una featurette per ogni elemento che ha fatto la fortuna del film: i due protagonisti Max e Furiosa, le folli automobili, l’ambientazione, le cinque mogli e gli stunt dal vivo!

MAXIMUM FURY: FILMING FURY ROAD: il making of generale del film, una panoramica generale di quelli che sono stati i 6 mesi più folli e impegnativi sia del cast che della crew. Una delle cose più apprezzabili [almeno per me] è vedere Giorgione Miller aggirarsi nelle vicinanze di ogni reparto in cui si sposta il documentario. Con gli stunt men, nel reparto costumi, nelle officine delle macchine, ecc, ovunque ci si sposti si può vedere il Maestro col suo capoccione brizzolato e la sua immancabile giacca di pelle [anche sotto il sole cocente]. Sembra proprio che il regista abbia seguito da vicino ogni singola parte della sua opera e sono sicuro che questo abbia contribuito non poco alla grandiosa riuscita del film;

FURY ON FOUR  WHEELS: un approfondimento sui veicoli che vediamo sfrecciare [e in seguito distrutti] durante il film! Ogni macchina ha un suo perché, è lo stesso Miller a dirci che ognuna è stata pensata e costruita come “estensione del personaggio” che lo avrebbe guidato, ognuna ha un nome accattivante [Bigfoot, Doof Wagon, la War Rog, la Plymouth Rock e la mia preferita la Giga Horse] ma soprattutto ogni singola auto è perfettamente funzionante! Non c’è nulla di finto, gli ingegneri hanno dato veramente il massimo e i risultati vanno oltre ogni aspettativa!

THE ROAD WARRIORS: MAX AND FURIOSA: featurette dedicata ai due protagonisti interpretati da Tom Hardy e Charlize Theron;

THE TOOLS OF THE WASTELAND: uno sguardo approfondito sulle ambientazioni post apocalittiche del film, sui costumi e sulla Cittadella;

THE FIVE WIVES: SO SHINY, SO CHROME: featurette che approfondisce i personaggi delle cinque mogli di Immortan Joe.

FURY ROAD: CRASH & SMASH: un simpatico [e frenetico] montaggio delle acrobazie e degli stunt più incredibili del film privati però dei ritocchini al computer [di quelli che eliminano cavi, elastici, protezioni ecc]. In pratica la ripresa originale, pura, come se l’avessimo registrata noi stessi col cellulare a prova che nel film è tutto fottutamente vero!

DELETED SCENES: 3 piccolissime scene eliminate [due delle quali trapelati in rete già qualche tempo fa] che non cambiano praticamente di nulla la visione del già perfetto film.

GIUDIZIO FINALE

Blu-Ray promosso a pieni voti! Anzi no, purtroppo c’è quella piccola grande pecca della traccia audio non HD [ormai croce che ci portiamo dietro in ogni raggio blu distribuito in Europa], ma qualità video e comparto extra sono decisamente all’altezza del capolavoro di George Miller e ci permettono di vivere, anzi di RIvivere uno dei film più folli, geniali e paurosamente sorprendenti di quest’anno!

Forse un’altra piccola pecca [in realtà è più un pippone da fanatico di home-video] è la mancanza di qualche edizione speciale. Già una Steelbook Edition avrebbe fatto la gioia di molti, la custodia in acciaio si sposa benissimo con il tipo di film, invece in giro si trova solo la classica amaray. Sono uno po deluso perché MAD MAX: FURY ROAD è uno di quei film che fa molta presa sui fan e sui collezionisti quindi immaginavo che la Warner avrebbe fatto qualche edizione super speciale con dischi extra, poster, libretti illustrati e quant’altro! In realtà per Ottobre è previsto qualcosa del genere, una Collector’s Edition contenente la riproduzione della iconica Interceptor [ironicamente NON protagonista di questo film], ma non ci è ancora dato sapere ne prezzo ne i paesi in cui verra distribuito [probabilmente America ma non sono esclusi Francia e Germania].

Ammiratela!

mad-max-collector-edition-2

 

Annunci

One thought on “MAD MAX: FURY ROAD – BLU-RAY – RIAMMIRALO

  1. Bravo amico canide, io abbaio, e approvo, e continuo a caldeggiare questa adorabile e succosissima iniziativa del recensire il BD il Dvd, l edizione speciale e chi piu ne ha piu ne recensisca!!!!! Bellissimo e godurioso, peccato che sto qui ( il furyroad del titolo) ce l ho gia’ e quindi non mi sono potuto stupire, ne sbavare davanti ai favolosi contenuti extra di cui parli…ma non perche ne parli male…solamente perche me li sono gia divorati tutti..finito l effetto sorpresa rimane l ottima edizione…. E negli extra adorabile soprattutto la rassegna delle macchinine del film….ottimo lavoro pizza 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...