1 ANNO DI BLOG [O UN ANNO DA PIZZADOG]! AUGURI A ME MA GRAZIE A VOI!

Il mio blog non è “nato” un anno fa. Se non ricordo male [ma è un SE molto grande] mi iscrissi a WordPress e creai il blog il 13 Ottobre, poi passai qualche giorno a capire come funzionava [temi, pagine e altre cose che tutt’ora non conosco] ma soprattutto cosa scriverci dentro!

No il 28 Ottobre non è l’anniversario del blog, ma del mio primo post.
Esattamente un anno fa pubblicavo il mio primo inglorioso articolo e qualche giorno dopo ne pubblicai un altro. E poi un altro ancora. Poi arrivarono le prime visualizzazioni, i primi “Mi Piace“, i primi commenti e addirittura le prime iscrizioni e un giorno, così dal nulla, mi resi conto che AVEVO un blog [perspicace né]!
Ancora adesso fatico a credere che qualcuno scelga volontariamente di spendere 2 o 3 minuti per leggere le mie baggianate sul cinema, sulle serie tv e chissà cos’altro.

Non è falsa modestia, rimango veramente sorpreso ogni volta che vedo le statistiche, che penso a quei 50 followers! Che non sono nulla lo so, NULLA in confronto all’infinito universo del World Wide Web, il mio bloggettino equivale ad un granello di sabbia in mezzo al deserto, ad una piccola goccia in mezzo all’immenso oceano!
Ma per citare Jim Sturgess in quel [a parer mio] incompreso capolavoro dei fratelli Wachowski che è CLOUD ATLAS: “Cos’è l’oceano, se non una moltitudine di gocce?!

In questo universo fatto di Tubi, di Cinguettii, di Faccelibro e Instacosi, voi avete deciso di seguire il mio blog e leggere i miei articoli e per questo vi ringrazio! Senza di voi questo blog non esistereb….cioè no, esisterebbe, chiaro, ma mi sentirei un po più solo a scrivere cose che nessuno legge! 😀
E quindi niente, gli auguri vanno al blog ma il GRAZIE va a voi!

blade-runner-anniversary

PS: Tanto per riempire un po il post [che non sono abituato a scrivere così poco e mi fa strano pubblicarlo così 😀 ] prendo spunto da quella bella ma probabilmente inutilizzata tradizione matrimoniale di regalarsi ogni anno un qualcosa di materiale diverso, un presente di fattura via via sempre più solida [capita la metafora?].
Per il primo anno il materiale in questione è la carta e pensando alla carta non posso non pensare all’origami a forma di unicorno di BLADE RUNNER!
Cosa c’entra con l’anniversario del blog? Bè…..no niente, è solo la prima cosa che mi è venuta in mente. E comunque volevo riempire il post. E comunque fa sempre bene pensare, parlare o anche solo menzionare il capolavoro fantascientifico di Ridley Scott che tanti spettatori a conquistato e centinaia di cineasti ha ispirato.

Quindi vi regalo questo unicorno, nella speranza che nessuno di voi si perda in dubbi esistenziali [tranquilli, non siete replicanti] e vi rinnovo i miei auguri, i miei grazie e i miei “altri TOT di questi anni“!

Alla prossima bella gente!

Annunci

21 thoughts on “1 ANNO DI BLOG [O UN ANNO DA PIZZADOG]! AUGURI A ME MA GRAZIE A VOI!

  1. Sicuro che non siamo tutti replicanti, in realtà?
    Sicuro che questa sia la vera realtà e non una virtualità in cui siamo inconsapevolmente immersi dalla matrice e dall’architetto?
    Si, in fondo si: finchè troviamo il tempo e la voglia di trastullarci qui su WP possiamo presumere a buon diritto di esistere.
    BLOGITO ERGO SUM!!!!!

    Auguri pizza!!!!!!!!

    Io ti offro una bella pinta che spero gradirai:
    http://us.123rf.com/450wm/kitkana/kitkana1111/kitkana111100010/11315972-una-pinta-di-stout-irlandese-per-il-giorno-di-san-patrizio-su-uno-sfondo-bianco.jpg?ver=6

    Liked by 1 persona

    • Ma guarda, il mio gatto [che guarda caso si chiama Nio] mi fa spesso lo scherzetto del déjà-vu quindi ogni tanto mi pongo domande sulla reale affidabilità della nostra percezione dell’esistenza…..poi però mi bevo una bella birra [tra l’altro grazie, sempre gradita 🙂 ] e mi passa ogni pensiero!
      Grazie 1000 amico Lap 🙂

      Liked by 1 persona

  2. Gaff: “You’ve done a man’s job, sir. I guess you’re through, huh?
    Deckard: “Finished.
    Gaff: “It’s too bad she won’t live! But then again, who does?

    Auguri grandissimo PizzaDog (per l’occasione, il tuo nickname in livrea, senza alterazioni).
    Sopra ho linkato una delle scene di dialogo più belle di uno dei film più importanti della storia dell’umanità.
    Di seguito il mio regalo personale, invece, ossia le istruzioni per costruirsi da soli l’origami dell’unicorno…

    Liked by 2 people

    • Quel “who does” è micidiale [e per una volta sono d’accordo nel dire che la traduzione italiana non è riuscito a soddisfare completamente il senso della frase], davvero un bellissimo pezzo per un arrivabile film!
      Grazie per gli auguri carissimo Kasabase [stavolta te lo altero io il nome 😛 ] e grazie per il tutorial!
      Non sono un tipo pratico [non ho mai imparato a colorare entro i bordi, per dire] ma prima o poi ci proverò…magari faccio uno step al giorno XD

      Liked by 1 persona

      • Ogni volta che lo vedevo in “Battlestar Galactica”, non potevo dimenticare che Edward Olmos era stato Gaff in “Blade Runner”, un personaggio enigmatico, oscuro e così denso di significanti, quasi il corrispettivo del coro delle tragedie greche, sempre pronto a commentare o a mettere il punto sulla vicenda… anche ora, così invecchiato ed imbolsito in “Agents of Shield”…
        Comunque hai ragionissima sul “who does”… dentro c’è tutto il mancato happy end della versione director’s cut ed assieme anche la rilassante considerazione consolatoria, perché è davvero così…

        Liked by 1 persona

      • Ha un carisma innato, questo è sicuro.
        Io non posso dire di conoscerlo, per me è sempre stato “quello di BLADE RUNNER”, poi l’ho visto a dir poco invecchiato in CANI SCIOLTI e quasi non lo riconoscevo, eppure riusciva a catturare lo sguardo dello spettatore in ogni sua scena [complice anche un personaggio forse un po stereotipato ma molto “attraente” in quei genere di film].
        In AGENTS OF SHIELD ha alzato il livello del cast, chiunque affianco a lui acquisiva carisma, inoltre [AoS l’ho seguita in inglese] ha una voce di quelle forti con sfumature di uno che ne ha viste tante in vita sua.
        Peccato si sia dato “poco” da fare ad hollywood, sarebbe potuto diventare uno dei grandi!

        Liked by 1 persona

      • Ogni volta che riguardo Blade Runner (e sono tante le volte!) rimango sempre colpito da questo personaggio così cupo e cinico, quasi un demone e come tale così umano e non eroico, come la sua frase di addio, di cui parlavamo.
        Hai detto delle cose bellissime su Olmos, un attore che spesso anch’io dimentico persino che esista e poi di colpo te lo ritrovi davanti in un film (grande cartola in Cani Sciolti! Hai ragionissima!!) o in una fiction ed è allora che si capisce come il grande cinema sia fatto anche di questi personaggi silenziosi che agiscono all’ombra dei divi, ma che quando parlano con la loro voce importante tutti si girano ad ascoltarli…
        È sempre un piacere chiacchierare con una persona intelligente e sensibile come te.
        Buon WE.

        Liked by 1 persona

  3. Auguri PizzaDog! Anch’io ho pubblicato il mio primo articolo un anno fa (per la precisione il 15 ottobre 2014) quindi abbiamo praticamente la stessa età su WordPress.

    P.S. Dopo la Stout di Lapinsu, io ti offro una bella Tennent’s alla spina, che non fa mai male!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...